Home

Preseleziona la ricerca

Centro Storico - Ortona dei Marsi Parco Comunale Villabella - Collelongo Chiesa di San Bartolomeo - Cerchio Torre delle Stelle - Aielli

In battaglia, senza i Marsi o contro i Marsi, Roma non può trionfare


Centro Storico - Ortona dei Marsi

In battaglia, senza i Marsi o contro i Marsi, Roma non può trionfare


Parco Comunale Villabella - Collelongo

In battaglia, senza i Marsi o contro i Marsi, Roma non può trionfare


Chiesa di San Bartolomeo - Cerchio

In battaglia, senza i Marsi o contro i Marsi, Roma non può trionfare


Torre delle Stelle - Aielli

"La Marsica": i comuni

Storia

La Marsica è un antico territorio dell’Italia centrale, subregione che si estende per tutta la piana del Fucino, incastonata tra il maestoso Parco Nazionale d’Abruzzo, il Parco Regionale Naturale del Sirente – Velino, la Riserva Naturale del Monte Salviano, la Riserva Naturale guidata Zompo lo Schioppo e la Valle Peligna. Zona caratterizzata, purtroppo, da una notevole attività sismica, disastroso il terremoto del 1915, ancora vivo invece quello drammaticamente recente dell’Aquila del 2009, anticamente la Marsica era dominata dallo scenografico Lago del Fucino, il terzo d’Italia per estensione, meta turistica sin dall’epoca romana e prosciugato dal Principe Alessandro Torlonia nel 1873.

Storia della Marsica

 

La Marsica in passato aveva come centro culturale, storico e politico la Città di Celano, conosciuta come “Caput Marsorum”. Oggi numerosi sono i centri importanti del territorio, oltre ad Avezzano e la già citata Celano (che ha dato i natali al Beato Tommaso da Celano, amico, biografo e primo seguace di San Francesco d’Assisi), ci sono Pescina (paese natale di Ignazio Silone, scrittore e politico italiano), Aielli, Trasacco, Luco dei Marsi, Ortucchio, Ovindoli, Collarmele, Collelongo ed altri ancora. A raccontare gli splendori del passato di questa terra ci sono i tratturi (antichi percorsi della transumanza), i castelli, le necropoli, i luoghi di culto ed altri monumenti antichi. Attualmente l’economia della piana è prevalentemente improntata sull’agricoltura, sulla lavorazione e sulla vendita dei prodotti tipici della terra, ninfa vitale dei centri che la circondano.

La Marsica e la sua cultura

Di notevole interesse anche il cosiddetto Telespazio, il Centro Spaziale del Fucino “Piero Fanti”, importante stazione che gestisce le telecomunicazioni satellitari, creato nel 1963 dalla Telespazio Spa. Una curiosità della Marsica è l’etimologia del nome sacro ereditato dai Marsi, un antico popolo italico di guerrieri, che affidavano la loro vita a Marte, il dio della guerra. Per capire meglio il valore di queste genti basta citare le parole del filosofo Appiano di Alessandria (140 d. C.) “Nec sine Marsis nec contra Marsos triumphari posse”, e cioè “In guerra Roma non può trionfare né senza i Marsi né contro i Marsi”.