Home

Preseleziona la ricerca

Villa Adriana - prima parte - Teatro Marittimo

Villa Adriana a Tivoli è uno dei monumenti più conosciuti d’Italia, visitato annualmente da centinaia di migliaia di turisti. Patrimonio Mondiale dell’Umanità - UNESCO dal 1999, la villa rappresenta una testimonianza archeologica della grandezza di Roma Imperiale. Costruita tra il 118 e il 138 d.C. dall’Imperatore Adriano la villa si distribuiva su un’area di almeno 120 ettari sui banchi tufacei che si trovano ai piedi dei Monti Tiburtini.
Oggi è possibile visitare circa 40 ettari e comprende edifici residenziali, terme, ninfei, padiglioni, giardini costruiti seguendo un’architettura del tutto diversa da quella di ville e domus imperiali realizzate fin a quel momento. Inoltre i vari ambienti erano collegati da percorsi di superficie e da una rete sotterranea. Straordinaria era la ricchezza di decorazioni e sculture: le spoliazioni di marmi, avvenute a partire dal Medioevo, hanno sparso in tutta Europa le opere provenienti da Villa Adriana.

Teatro marittimo

Il Teatro marittimo è uno dei monumenti più noti e rappresentativi di Villa Adriana e rappresenta senza ombra di dubbio una delle concezioni innovative dal punto di vista architettonico dell’intera villa. Si tratta di un’isola che era accessibile attraverso due strutture girevoli in legno uno stratagemma che isolava la zona dal resto e che serviva per svolgere in tranquillità le proprie attività. Un colonnato delimita un ampio specchio d’acqua al centro del quale sorge una domus di forma circolare, si tratta di ambienti nobili anticamente frequentati dall’Imperatore. 

Indirizzo: Area Archeologica di Villa Adriana
Largo Marguerite Yourcenar, 1
00010 Villa Adriana - Tivoli (RM)
tel. +39 0774 530203
fax +39 0774 531979
villaadriana@beniculturali.it
Biglietto: Intero: € 8.00 - Ridotto: € 4.00
L’Area Archeologica di Villa Adriana è aperta tutti i giorni dalle ore:
9-17 dal 2 gennaio al 31 gennaio
9-18 dal 1 febbraio al 29 febbraio
9–18.30 dal 1 marzo all’ultimo sabato di marzo
9–19 dall’ultima domenica di marzo al 30 aprile
9–19.30 dal 1 maggio al 31 agosto
9–19 dal 1 settembre al 30 settembre
9–18.30 dal 1 ottobre all’ultimo sabato di ottobre
9-17 dall’ultima domenica di ottobre al 31 dicembre
La biglietteria chiude un'ora e mezza prima
L'Area Archeologica è chiusa il 1° gennaio, il 1° maggio e il 25 dicembre, salvo aperture straordinarie