Home

Preseleziona la ricerca

Il Fiume Aniene

Il fiume Aniene nasce sul Monte Tarino, nel bel mezzo dei Monti Simbruini, sul confine tra il Lazio e l’Abruzzo, tra le province di Roma e Frosinone. La sorgente, che prende il nome di Capo Aniene o Sorgente di Riglioso è posta a circa 1200 metri. Il Simbrivio nasce, invece, a Vallepietra, con precisione dal Monte Autore e confluisce nell’Aniene in località Comunacqua, nel comune di Trevi nel Lazio. Dopo un percorso di circa 99km, giunto a Roma, confluisce nel Tevere, di cui è uno dei maggiori affluenti.

Famosa la cascata di Tivoli, in cui l’Aniene si getta in un salto di circa 120 metri, si attesta tra le più alte d’Italia. E’ di origine artificiale, voluta nel 1826 da papa Gregorio XVI, per porre rimedio alle numerose inondazioni che avevano devastato la città.

Il bacino idrografico dell’Aniene interessa ben 70 comuni, tra le province di Roma, Frosinone e Rieti, con un’estensione di circa 1450 km quadrati, pari all’8% circa dell’area interessata dal Tevere.

I Comuni maggiormente interessati dal passaggio del fiume sono istituzionalmente uniti nella Comunità Montana dell’Aniene, composta da 31 comuni, tra cui, ovviamente Subiaco. L’ente si occupa di valorizzare il patrimonio storico, artistico e naturalistico del territorio della Valle, rispettandone e tutelandone le peculiarità ambientali e le tradizioni locali.

La Valle dell’Aniene offre la possibilità agli amanti dello sport all’aria aperta di svolgere numerose attività a stretto contatto con la natura. Numerosi i percorsi naturalistici, di diverse difficoltà, adatti agli amanti del trekking, ma anche a chi vuole dedicarsi ad una rilassante e salutare passeggiata nel verde. Mountain bike, arrampicate, speleologia, ma anche il parapendio, il brivido di vedere la valle dall’alto, da provare almeno una volta nella vita.

Numerosi gli sport acquatici, come ad esempio il soft rafting, organizzato da esperti team di Subiaco, che forniscono l’attrezzatura e una professionale guida fluviale, per vivere in massima sicurezza l’avventura lungo le rapide del fiume. Mentre il gommone rimbalza sull’acqua e gli schizzi si perdono nell’aria, il silenzio e il verde tutto intorno. Un’esperienza emozionante.

Le acque navigabili, rendono l’Aniene meta degli amanti della canoa e del Kayak, con percorsi che partono da Ponte San Francesco a Subiaco. 



Galleria Fotografica

Lascia un commento


Notice: Undefined index: displayCookieConsent in /var/www/vhosts/italiavirtualtour.it/httpdocs/inc/footer.php on line 140