Home

Preseleziona la ricerca

Chiesa di Santa Maria La Greca - sec XIV

Secondo la tradizione, la Chiesa di Santa Maria la Greca esisteva al di fuori delle mura della città di Putignano sin dal 1365, costruita dai greci che dimoravano nelle contrade periferiche del centro del borgo.

In realtà, la denominazione della chiesa deriva dall’icona in essa conservata, una tavola bizantina raffigurante la Vergine Odegitria risalente al XV Secolo, giunta da Monopoli per proteggerla dalle scorrerie dei turchi. Assieme all’icona, venne trasferito un reliquiario d’argento a forma di testa di crociato, contenente un frammento del cranio di Santo Stefano protomartire, il primo martire dell’era cristiana.

Consacrata il 28 aprile del 1522, si presenta con una scenografica facciata in stile tardo barocco. Il portale è costituito da due colonne corinzie che reggono un protiro sormontato da un tempietto che verosimilmente, un tempo doveva ospitare statue e altre immagini sacre. Il campanile seicentesco è stato ricostruito nel 1899.

All’interno della chiesa è possibile ammirare lo splendido altare marmoreo dove è collocata la statua di Santo Stefano, l’altare principale sormontato dal Cappellone, ed altri due altari riccamente decorati.



Lascia un commento