Home

Preseleziona la ricerca

Piazza delle Erbe

Piazza delle Erbe a Mantova, dall’aspetto pittoresco per gli edifici medievali che la cingono, è così chiamata perché ospita da tempo immemorabile il mercato di frutta e verdura. Delimitata da edifici pregevolmente abbelliti da portici di stile tardo gotico e rinascimentale, nella città d’arte di Mantova è una delle piazze più antiche che cominciò a configurarsi quando la città comunale, verso la fine del XII secolo, iniziò ad espandersi oltre il Voltone di San Pietro, oltre l'antica città romana che venne inglobata nei luoghi dell'attuale Piazza Sordello. A caratterizzare la piazza come rinascimentale fu Luca Fancelli, l'architetto fiorentino che intervenne anche sul Palazzo del Podestà, nel lato posteriore della Piazza, che rifece i portici antistanti il Palazzo della Ragione, sul lato orientale, e progettò la Torre dell'Orologio per la quale affidò a Bartolomeo Manfredi, esperto di astrologia, la costruzione dell'orologio. Sulla piazza che andava creandosi, già si affacciava la Rotonda di San Lorenzo voluta da Matilde di Canossa per ricordare il Santo Sepolcro.

Indirizzo: Piazza delle Erbe
46100 - Mantova (MN)



Galleria Fotografica

Lascia un commento

Commenti e suggerimenti dei visitatori:

mario21/10/2013 22:53

Che bella questa piazza, c'è un'atmosfera unica, è la mia preferita a Mantova