Home

Preseleziona la ricerca

Campania. In sella tra le due costiere

Questo itinerario, ideale da percorrere nel mese di giugno approfittando di belle giornate che regalano panorami dal cielo terso, ci porta a percorrere dalla Penisola Sorrentina a quella a Amalfitana fino a Salerno. Percorrendo una strada davvero piacevole, dove il mare non si perde quasi mai di vista, attraverseremo delle vere e proprie perle della Campania, soffermandoci nelle località più rinomate per perderci tra i loro vicoli o ammirare panorami mozzafiato.

immagine della tappa a Sorrento

Immagine di Sorrento

Dall’Autostrada A3 uscite a Castellammare di Stabia e seguite le indicazioni per la SS 145, conosciuta come statale sorrentina. Assaporate il piacere di guidare su questa strada, che per lungi tratti costeggia il Golfo di Napoli fino a raggiungere il centro che da il nome all’intera penisola sorrentina.

Giunti a Sorrento ci concediamo la prima tappa dell’itinerario per passeggiare per le vie del centro storico della città a picco sul mare, soffermandoci sulla Cattedrale dedicata ai Santi Filippo e Giacomo, di impianto medievale. Dal centro storico perdetevi tra le bellezze dei suoi vicoli e scendete verso il mare per godere delle suggestive spiagge, ora sabbiose ora a picco sul mare, che caratterizzano questa costa

italiavirtualtour.it consiglia

immagine della tappa c Positano

Immagine di Positano

Da Sorrento ci rimettiamo in viaggio proseguendo sulla SS 145 fino a Massa Lubrense, quasi sulla punta della penisola sorrentina, dove si può godere di alcuni dei panorami naturalistici più belli della costa e dove le acque dei due golfi si incontrano. Da qui imbocchiamo la statale amalfitana, SS 163 per raggiungere Positano, la seconda tappa di questo tour.

Positano è una delle località più celebri della penisola sorrentina. Qui è d’obbligo lasciare la moto al parcheggio predisposto nella parte alta della cittadina e scendere perdendosi per i vicoli nel cuore della di Positano fino alla storica piazzetta della marina per scoprire i tanti negozietti che spaziano dall’artigianato locale alle boutique di lusso con un bell’affaccio sul lungomare.

immagine della tappa d Amalfi

Immagine di Amalfi

Seguendo sempre la SS 163, dove guidare diventa davvero un piacere grazie ai numerosi tornanti che si alternano senza perdere mai di vista il Golfo di Salerno, proseguiamo fino  ad Amalfi. Nell’antica Repubblica Marinara vale certamente la pena di fare una brevissima sosta, per visitare il Duomo dedicato a Sant’Andrea e cercare tra i vari negozietti di prodotti tipici, il luogo migliore dove assaggiare ed acquistare il limoncello, prodotto con i limoni Costa d’Amalfi IGP. Per gli appassionati di storia, può essere interessante anche visitare nella zona della marina, vicino al porto turistico, il Museo dell’Arsenale che racconta la storia dell’Antica Repubblica Marinara di Amalfi.

italiavirtualtour.it consiglia

immagine della tappa c Vietri sul Mare

Immagine di Vietri sul Mare

Rimontiamo in sella e riprendiamo la statale amalfitana attraversando Maiori e Minori, due perle della Costiera Amalfitana e proseguendo fino a Vietri sul Mare.

Celebre per la sua produzione di ceramica, Vietri sul Mare ospita un interessante museo dedicato a questa produzione. Se avete già voglia di fare una sosta, potete visitare oltre al Museo della ceramica, anche il Duomo dedicato a San Giovanni.

italiavirtualtour.it consiglia

immagine della tappa c Salerno

Immagine di Salerno

Dopo aver attraversato la penisola sorrentina e amalfitana, l’ideale è fermarsi a visitare Salerno. Città davvero piacevole e che in primavera vive un’autentica esplosione di colori e che, con il passar del tempo sta assumendo sempre di più le caratteristiche di città europea, con servizi all’avanguardia e una moltitudine di motivi per visitarla. Nella città, dove è stata fondata la prima scuola medica, potete concedervi un pranzo a base di pesce o gustare un’ottima pizza. Dopo pranzo una passeggiata per il centro di Salerno è d’obbligo, per visitare il Duomo, il Castello Arechi e lo splendido lungomare. Per chi avesse ancora il tempo e fosse appassionato d’arte consigliamo anche una visita alla Pinacoteca provinciale che conserva opere che vanno dal Rinascimento all’età contemporanea. Per lo shopping partite da Piazza Portanova e percorrete Corso Vittorio Emanuele, con negozi adatti a tutte le tasche.

Lascia un commento

Commenti e suggerimenti dei visitatori:

daniele18/11/2013 17:40

Io l'ho fatto! In moto! Che posti magici....