Home

Preseleziona la ricerca

Colosseo - 72 d.C.

L’Anfiteatro Flavio, meglio conosciuto come il Colosseo di Roma, è un'opera straordinaria voluta dall'imperatore Vespasiano, subito dopo la morte di Nerone. Situato nel centro storico di Roma alla fine di via dei Fori Imperiali è l’anfiteatro più famoso e visitato del mondo.

La sua costruzione, sui terreni della Domus Aurea, durò circa dieci anni e fu inaugurato nel’80 d.C. dall’Imperatore Tito. In passato al suo interno si svolgevano sanguinose lotte tra gladiatori, spettacoli di caccia con animali e battaglie navali, esibizioni applaudite ed acclamate da circa 70.000 spettatori, ma tutto questo fino alla conversione di Roma al cristianesimo. Alto circa 52 metri, il Colosseo di Roma è formato da tre ordini di archi chiusi da un attico, da qui in passato veniva aperta l’immensa tenda del velarium, geniale struttura stesa a protezione del sole.

L’arena interna, con un’ellissi di 86 x 54 m. era separata dalla cavea da un podio ornato da marmi e nicchie della famiglia imperiale, mentre nei sotterranei si svolgevano le funzioni collegate agli spettacoli, ed era ospitato il montacarichi per il sollevamento delle attrezzature scenografiche e degli animali. Oggi il Colosseo è Patrimonio dell’Unesco ed è considerato una delle Sette meraviglie del mondo moderno, meta amata e visitata annualmente da milioni di turisti provenienti da tutto il mondo.

Secondo la classifica stilata agli inizi del 2014 dal Ministero dei Beni Culturali (Mibac), il Colosseo è il monumento più visitato d'Italia (e di Roma) con circa 6.000.000 d'ingressi, seguito dagli scavi di Pompei e dalla Galleria degli Uffizi.

Indirizzo: via dei Fori Imperiali



Galleria Fotografica