Home

Preseleziona la ricerca

Tempio di Vesta e Tempio della Sibilla

L’Acropoli di Tivoli è coronata dai due Templi di Vesta (I secolo a.C.) e della Sibilla (II secolo a.C.), pienamente visibili da Ponte Gregoriano e raggiungibili da Piazza del Tempio di Vesta, e che dominano la valle sottostante, oggi sede della Villa Gregoriana. Il Tempio di Vesta ha una pianta rotonda, è il monumento più noto dell’antica Tibur, e per l’eleganza delle sue linee e per il pittoresco scenario, sopra l’isolato sperone roccioso dell’Acropoli, è diventato anche il simbolo della città moderna. Infatti fu quello che a partire dal ‘700 venne più ritratto da artisti italiani e stranieri che visitavano questi luoghi suggestivi e immersi in paesaggi “romantici” nell’ambito dei percorsi di viaggio del Grand Tour. Il tempio sembra essere stato dedicato a Tiburno, l’eroe che avrebbe dato il nome alla città e il cui bosco sacro era localizzato vicino le cascate, altri invece sostengono che sia stato dedicato a Vesta, la dea del focolare, il cui culto era affidato alle Vestali, le sacerdotesse che dovevano tenere sempre acceso il fuoco sacro al centro del tempio e che ebbero proprio nella città una rappresentante: Cossinia, sepolta poco oltre l’acropoli, sulle sponde dell’Aniene. Il Tempio della Sibilla, invece, è di forma rettangolare e venne edificato su un ampliamento artificiale del piano dell’acropoli con un effetto altamente scenografico, non solo dalla vista di Ponte Gregoriano, ma soprattutto pda Piazza Tempio di Vesta.



Galleria Fotografica

Lascia un commento


Notice: Undefined index: displayCookieConsent in /var/www/vhosts/italiavirtualtour.it/httpdocs/inc/footer.php on line 140