Home

Preseleziona la ricerca

Santuario e Convento francescano di San Giacomo - sec. XIV

Il Santuario ed il Convento francescano di San Giacomo sono stati edificati nei luoghi di Poggio Bustone che ospitarono San Francesco d’Assisi, a pochi metri dalla seicentesca chiesetta del Sacro Speco.

Il Convento è costituito da una chiesa quattrocentesca a un’unica navata, un chiostro, in parte risalente al Duecento, e un refettorio, tutti decorati con pregevoli affreschi del Quattrocento e del Seicento.

Nella Chiesa, il cui aspetto originale è stato ripristinato nel secolo scorso, sulla parete destra si trova una tavoletta, risalente al XIV-XV secolo, raffigurante la Madonna della Grazie col Bambino e San Giuseppe. Durante l’opera di restauro avvenuta nel 1948 è stato riportato alla luce un affresco del XVII secolo che riproduce il paesaggio di Poggio Bustone con ai lati San Francesco d'Assisi e Sant’Antonio da Padova, fra i due un pontefice non ben identificato. 

Il Convento, che si erge a destra della chiesa, è disposto intorno a un chiostro che ingloba il duecentesco portico a colonne e pilastri ottagonali dell'edificio originario, mentre nel refettorio dei Pellegrini sono custoditi due affreschi seicenteschi raffiguranti l'Ultima cena e la Vergine Immacolata con San Francesco e Santa Chiara. Da qui attraverso una scala si accede al romitorio scavato nella roccia.

Il Santuario, che fa parte del cammino di San Benedetto, è abitato da tre religiosi ed è aperto da aprile ad ottobre. Inoltre dispone di sette camere con bagno e uno stanzone con dieci letti.



Galleria Fotografica

Lascia un commento