Home

Preseleziona la ricerca

Tour enogastronomico ai Castelli romani

Da Lariano a Frascati, passando per Ariccia e Monte Porzio Catone

Un itinerario tutto da gustare tra i comuni dei Castelli romani...tutti conoscono le produzioni tipiche di alta qualità di questa zona, ma non tutti hanno potuto assaggiare sul posto le prelibatezze di città come Ariccia e Lariano. Lasciatevi quindi guidare attraverso questo tour dedicato ai sensi e non pensate a calorie e diete almeno per un giorno!/div>
  • Moto
  • Automobile
  • Enogastronomia

immagine della tappa a Lariano

Immagine di Lariano Da Roma potrete raggiungere Lariano, prima tappa del nostro itinerario, percorrendo la A1 ed uscendo verso Velletri. Il prodotto più celebre di questa cittadina è il pane, riconosciuto come “prodotto agroalimentare tradizionale della Regione Lazio. La preparazione tradizionale di questo squisito pane comprende l'uso di farina di grano tenero semi-integrale, doppia lievitazione naturale, cottura in forni a legna (generalmente di castagno). Giunti a Lariano, dirigetevi in centro ed acquistate una pagnotta di questo squisito pane da assaggiare, magari con un filo d'olio sempre della zona dei Castelli Romani, prima di riprendere il cammino verso la prossima tappa.

immagine della tappa b Ariccia

Immagine di Ariccia

Uscendo da Lariano, prendete la direzione Via Lata / SS7 e proseguite fino ad Ariccia (sono circa 12 Km). La cittadina è famosa per la porchetta, fatta con un maialino arrostito al forno dopo essere stato ben aromatizzato, e le coppiette, piccole strisce di carne, oggi di suino e bovino, un tempo più che altro di cavallo. Dirigetevi in centro dove potrete anche ammirare la bella Piazza della Repubblica, progettata dal Bernini (1662-65), con la facciata del Palazzo Chigi e la Chiesa di S. Maria dell'Assunzione. Dopo una passeggiata tra i monumenti di Ariccia, potete fermarvi in una tipica osteria, come la fraschetta da Pietrino ar Cantinone, dove assaggiare i prodotti locali o se preferite farvi preparare un bel panino ripieno di porchetta da assaporare in piazza o in un parco.

immagine della tappa c Monte Porzio Catone

Immagine di Monte Porzio Catone

Sicuramente vi sarà venuta sete ed avrete già assaggiato uno dei vini DOC della zona dei Castelli Romani. Ora raggiungerete Monte Porzio Catone da Ariccia prendendo la SS216, che attraversa vari comuni, poi continuando sulla SS218, sempre seguendo i cartelli. Nella cittadina potrete visitare il Museo Diffuso del Vino, in Via Vittorio Emanuele II, 22, 23, 46. SI tratta di tre locali, aperti dal venerdì alla domenica, in cui si racconta, tramite un percorso espositivo, la storia del vino. Alla fine della visita potrete anche degustare alcuni vini in un punto di sosta appositamente allestito oppure all'accogliente Cantina Romoletto

italiavirtualtour.it consiglia

immagine della tappa c Frascati

Immagine di Frascati

L'ultima tappa del percorso è Frascati. Tornerete per pochi chilometri indietro sulla strada percorsa per arrivare a Monte Porzio Catone . Potete così completare il tour dedicato all'enogastronomia dei Castelli con qualche dolce. Tipico di Frascati è la “pupazza”, un biscotto a forma di donna a base di miele millefiori dell'Agro Pontino, e con la particolarità di avere tre seni, probabilmente in ricordo dell'immagine delle divinità dell'abbondanza. Il terzo seno indicherebbe la produzione del vino nella tradizione della città. Tra i dolci potrete assaggiare anche il pan giallo, fatto con numerosi ingredienti come mandorle, pinoli, scorza di cedro e tante spezie. Se desiderate fermarvi a cena a Frascati, troverete tanti ristoranti: nella Trattoria il Grottino, nel centro storico, l'ambiente è accogliente grazie alla pietra e al legno dell'interno e si preparano piatti tipici dei Castelli con prodotti freschi e genuini.

Lascia un commento

Commenti e suggerimenti dei visitatori:

maria27/02/2014 00:54

Fa sempre piacere bere un bel bicchiere di vino dei Castelli in compagnia, soprattutto seduti al tavolo di una fraschetta....