Le Stele Daunie

Home

LE STELE DAUNIE - Testimonianza di popoli antichi

La provincia di Foggia, conosciuta anche con il nome di Daunia, dall'antico regno Dauno, è una delle più antiche del mondo, crocevia di popoli e culture, che hanno lasciato tracce indelebili del loro passaggio.

La civiltà Daunia, che vide la sua fioritura tra la I Età del Ferro e il IV secolo a. C, ebbe origine dalle popolazioni illiriche che, giunte in Puglia dalla Grecia verso la fine dell'Età del Bronzo, nel XI-X sec. a.C., diedero vita alla civiltà iapygia, dalla quale trassero origine anche i peucezi e i messapi, insediatisi però nella Puglia centrale e meridionale.

Fu una civiltà pacifica, dedita all'agricoltura, alla caccia ed alla pesca, i cui insediamenti furono di due tipologie: arroccati su colline difficilmente accessibili, come il caso della Necropoli del Monte Saraceno, nel Gargano, o in pianura, prevalentemente sparsi su ampie aree, con aggregati di capanne. Emblematico il caso del Villaggio di Arpi, circondato da una fortificazione di circa 13 chilometri. Caratteristico dei Dauni, contraddistinti da un mondo religioso ricchissimo di culti e da una fiorente cultura artistica, era l'uso di seppellire i morti in posizione rannicchiata, adagiati su un fianco, con accanto ricchi corredi funebri e monumenti funerari in pietra: i più famosi, le stele daunie conservate al Museo Archeologico Nazionale di Manfredonia.

Italiavirtualtour.it Itinerari Ringraziamenti