Home

Preseleziona la ricerca

- Esterno

La Basilica di San Paolo Fuori Le Mura è la più grande basilica patriarcale di Roma dopo San Pietro in Vaticano. Costruita dopo l’Editto di Milano del 313, con il quale l’Imperatore Costantino pose fine alle persecuzioni contro i cristiani, la Basilica sorge nel luogo del martirio di San Paolo.
L’edificio meta di pellegrinaggi risultò ben presto inadeguato a contenere l’enorme flusso di fedeli che giungeva in questo posto per pregare. Da qui la decisione nel 391 degli Imperatori Teodosio I, Graziano e Valentiniano II di ricostruirla completamente. La Basilica venne nel corso dei secoli restaurata ed abbellita con l’aggiunta di affreschi, mosaici, pitture e cappelle. Una struttura che rimarrà sostanzialmente intatta fino all’incendio del 1823. 
Il 15 luglio del 1823, infatti, nella basilica si sviluppò un enorme incendio: si salvò il transetto che preservò il ciborio di Arnolfo di Cambio ed alcuni mosaici. Si salvarono anche l'abside, l'arco trionfale, il chiostro e il candelabro, ma si dovettero ricostruire gran parte delle strutture murarie.
La ricostruzione, voluta da Leone XII che reperì i fondi attraverso l’enciclica del 25 gennaio 1825 “Ad plurimas easque gravissimas”. La Basilica venne ricostruita in modo identico, anche riutilizzando i pezzi risparmiati dal fuoco al fine di preservarne la sua antichissima tradizione cristiana. Il 10 dicembre 1854, Papa Pio IX (1846-1876) consacrò la “nuova” Basilica.
L’esterno della Basilica è caratterizzato dal grandioso quadriportico, lungo 70 metri e composto da 150 colonne, che racchiude al centro la statua di San Paolo, opera di Giuseppe Obici (1807-1878).
La facciata, invece, è decorata con mosaici eseguiti tra il 1854 e il 1874, nella parte inferiore è possibile ammirare i quattro profeti, nella parte mediana, invece, troviamo un Agnello circondato da quattro fiumi e da dodici agnelli che rappresentano gli altrettanti Apostoli, mentre nella parte superiore al centro troviamo il Cristo con ai lati Pietro e Paolo. Completa la facciata la monumentale Porta Santa in bronzo dorato collocata in occasione del Giubileo del 2000.
La Basilica di San Paolo Fuori le Mura dal 1980 è Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell'Unesco.

Indirizzo:
Piazzale San Paolo, 1
00146 – Roma