Home

Preseleziona la ricerca

Il Gargano ti prende per mano

Itinerari Turistici

Trabucco di Baia San Lorenzo Chiesa di San Pio Cattedrale di Santa Maria Assunta Il Porto

Lo Sperone d'Italia

Vieste
Trabucco di Baia San Lorenzo

Lo Sperone d'Italia

San Giovanni Rotondo
Chiesa di San Pio

Lo Sperone d'Italia

Vieste
Cattedrale di Santa Maria Assunta

Lo Sperone d'Italia

Manfredonia
Il Porto

"Il Gargano": aree geografiche

Il Gargano non è solo montagna, sono duecento, infatti, i chilometri di costa. La popolazione vive divisa nei 17 Comuni del suo territorio e non raggiunge i duecentomila abitanti.
Si tratta di una terra ricca di bellezze paesaggistiche e storiche, ma anche un territorio ricco di tradizioni e dove è possibile ritrovare se stessi, la propria spiritualità e un vero contatto con la natura.
Nel Gargano il turista può scegliere di trascorrere le sue vacanze tra sole, mare e tanto relax, ma anche godersi le bellezze della montagna e dell’area protetta del Parco Nazionale.
Ma il Gargano è anche meta di turismo religioso, ogni anno sono tanti i pellegrini che visitano i suoi luoghi di culto.

Cucina

I prodotti tipici
Nonostante la vicinanza del mare la cucina tipica è tradizionalmente contadina, composta prevalentemente da ricette semplici e deliziose. I piatti del Gargano raccontano storie antiche, ricette uniche preparate con cura e dedizione, arrivate intatte fino ai giorni nostri.
Elemento principe è senz’altro l’olio di oliva coltivato fin dall’antichità: tracce risalenti all’epoca romana sono state ritrovare in località Agnuli a Mattinata che dal 1997 si fregia della denominazione “Dauno Dop Gargano”, ottenuto dalla varietà “Ogliarola Garganica”, che deve essere presente negli oliveti in misura non inferiore al 70%.
Quasi tutte le località del Gargano vantano una produzione artigianale di paste fatte in casa: le orecchiette in primis, ma non mancano i troccoli, lavorati col caratteristico attrezzo in ottone, o i maccheroni ai ferri, semplicemente rigati su di un ferro sottile, ma anche le laine o tagliatelle servite spesso con pomodoro fresco e cacio ricotta, insieme di caciocavallo e ricotta, prodotto principe della produzione casearia garganica.
Altra eccellenza è il pane di Monte Sant’Angelo che rappresenta la memoria storica della cultura contadina e tradizionale del territorio. Senza dimenticare le pettole preparate con lo stesso impasto del pane e fritte, soprattutto nel periodo natalizio, in abbondante olio d’oliva, e i taralli, altro prodotto da forno. 
La tavola garganica è ricca di sfiziosi antipasti e contorni che vivacizzano e stuzzicano anche il palato più esigente: dai pomodori secchi ai carciofini, dai funghi ai lampascioni, senza dimenticare le melanzane sott’olio.
Per chi vuole gustare il pesce fresco del Gargano le occasioni sono molteplici. Per esempio a Manfredonia le triglie sono diverse da quelle di tutto il resto dell'Adriatico: si mangiano soprattutto fritte o al cartoccio. Da non perdere l'esperienza di una cena a base di pesce consumata su un Trabucco
Ingrediente essenziale di qualsiasi dolce tipico del Gargano sono le mandorle utilizzate per la croccante di mandorle di Ischitella, ma anche per i mostaccioli dalla forma trapezoidale, o i dolci di pasta di mandorla e le cartellate, tipici dolci natalizi ricoperti di mandorle tritate, miele e vino cotto di fichi. Più semplicemente possono essere trasformate con lo zucchero in mandorle “atterrate” o in dolcetti al cioccolato. 
Interessante è anche la viticultura caratterizzata da vigneti ricavati da viti selvatiche. Si producono uve di qualità come Moscato, Malvasia, Sangiovese, Trebbiano e altre da cui si ottengono vini tipici genuini molto ricercati.
Il Gargano annovera cinque presidi gastronomici: gli Agrumi del Gargano, il Caciocavallo podolico del Gargano, ottenuto da latte di Mucca Podolica, la fava di Carpino e la Capra Garganica.

Le aree geografiche e i comuni

I laghi di Lesina e di Varano   (6)

Immagine della subarea I laghi di Lesina e di Varano

Golfo di Manfredonia  (2)

Immagine della subarea Golfo di Manfredonia

La costiera del nord est  (4)

Immagine della subarea La costiera del nord est

Le strade della spiritualità  (4)

Immagine della subarea Le strade della spiritualità