Home

Preseleziona la ricerca

La Sabina e la provincia di Rieti

Itinerari Turistici

Cattedrale di Santa Maria Assunta Lago di Paterno  Eremo di San Cataldo Museo Civico Cattedrale di Santa Maria Assunta

La Madre di Roma
e la Provincia di Rieti
con i 73 comuni

Rieti
Cattedrale di Santa Maria Assunta

La Madre di Roma
e la Provincia di Rieti
con i 73 comuni

Castel Sant'Angelo
Lago di Paterno

La Madre di Roma
e la Provincia di Rieti
con i 73 comuni

Cottanello
Eremo di San Cataldo

La Madre di Roma
e la Provincia di Rieti
con i 73 comuni

Rieti
Museo Civico

La Madre di Roma
e la Provincia di Rieti
con i 73 comuni

Poggio Mirteto
Cattedrale di Santa Maria Assunta

"La Sabina": aree geografiche

Eco-sostenibilità, olio, agricoltura ed acqua: sono queste le parole d’ordine della Sabina. Una regione storico-geografica dell’Italia centrale e che oggi coincide per gran parte con il territorio della provincia di Rieti.

La Sabina regala un interessante connubio di storia e natura come l'Abbazia di Farfa, Greccio sulle tracce di San Francesco, le sue oasi naturalistiche come i Laghi del Salto e del Turano, l'ulivo più longevo d'Europa a Canneto, l'Alta Valle del Velino.

Sport

La Sabina, a due passi da Roma, è il paradiso degli sport invernali e estivi, meta ideale per lunghi weekend all’insegna del benessere e dell’attività fisica. Terra ricca di storia e cultura, caratterizzata da grandi spazi, riserve e parchi naturali e da un paesaggio unico, costellato di laghi, fiumi, dolci colline, alte vette e vallate di ulivi, offre la possibilità di praticare un numero illimitato di sport, dai più “comuni” – come rilassanti passeggiate a cavallo tra gli ombrosi sentieri di montagna e le assolate pianure della Riserva Regionale Nazzano Tevere-Farfa, escursioni a piedi nel Parco dei Monti Lucretili e trekking urbano lungo il tratto di fiume Velino che attraversa Rieti - agli sport “estremi”, come il parapendio e il deltaplano sulla Valle del Turano o sulla Conca reatina, il rafting sul Velino e le arrampicate sportive sui Monti Sabini. sport della sabina

Largo agli sport invernali sulla “Montagna di Roma”, il Terminillo, e nella stazione sciistica di Selvarotonda nell’Alta Valle del Velino, mentre in primavera imperdibili i magnifici tour in bicicletta e in mountain bike intorno al lago del Turano o attraverso la Riserva dei Laghi Lungo e Ripasottile. Per i più “avventurosi” può essere affascinante praticare del trekking sull’altopiano del Rascino – al confine con l’Abruzzo - nonché una serie di sport nautici – nuoto, canoa, kayak e windsurf - nei laghi del Turano e del Salto, dove cimentarsi anche nella pesca sportiva.