Home

Preseleziona la ricerca

Mura di Santo Stefano Museo storico dell'aeronautica militare Lago di Martignano Vista lago

Sulle sponde del lago fra borghi e castelli

Anguillara Sabazia
Mura di Santo Stefano

Sulle sponde del lago fra borghi e castelli

Bracciano
Museo storico dell'aeronautica militare

Sulle sponde del lago fra borghi e castelli

Bracciano
Lago di Martignano

Sulle sponde del lago fra borghi e castelli

Trevignano Romano
Vista lago

"Il Lago di Bracciano": i comuni

Nel cuore dell’Etruria meridionale, a nord di Roma, si trova il territorio del Lago di Bracciano davvero affascinante: si tratta infatti di una fascia dalla conformazione naturale e territoriale adatta sia all’agricoltura che all’allevamento, alla caccia, alla pesca e a numerosi sport acquatici ed escursioni nella natura.

Sport

SOLE, ACQUA E ARIA PULITA

Il Lago di Bracciano è il secondo per grandezza tra quelli del Lazio e si presta particolarmente, sia per il paesaggio che lo circonda che per le sue dimensioni, alla pratica degli sport acquatici come la vela, il canottaggio e il surf, gli unici sport acquatici permessi perché vige il divieto della navigazione a motore ad eccezione del traghetto che più volte al giorno collega i paesi rivieraschi.

Proprio intorno a questi sport sono nati sulle rive del lago numerosi circoli nautici per la vela e le immersioni subacquee soprattutto a Bracciano e Anguillara Sabazia.

sport del lago di braccianoIl Lago di Bracciano poi è uno dei più frequentati campi di regata d'Italia, e proprio nelle sue acque sono state svolte decine di regate veliche di importanza nazionale.

Così come diverse gare nazionali sono state vinte dalla squadra di dragon-boat, un'imbarcazione nata sulle orme delle barche di origine cinese.

Tanti sono quindi i modi per affacciarsi ad uno sport sano e divertente attraverso corsi o lezioni individuali di vela e windsurf per ragazzi e adulti o partecipando come volontari alle spedizioni archeologiche subacquee.

Ma anche il delizioso Lago di Martignano è uno splendido ambiente dove potersi rilassare unendo la cura del proprio fisico all'aria aperta alla splendida visione di un luogo unico posto all'interno del Parco Naturale Regionale. Anche qui sono presenti le condizioni ottimali per andare in canoa, praticare windsurf o navigare con un catamarano.

Dolci colline, boschi e praterie rendono invitanti i sentieri del territorio del Lago di Bracciano, con gli appassionati di mountain bike che troveranno percorsi ben indicati e con diversi gradi difficoltà, ma la zona è ideale anche per gli amanti delle passeggiate a cavallo.

Inoltre la conca vulcanica nei pressi di Trevignano Romano ha correnti termiche molto favorevoli per il volo in parapendio, e anche l'aeroporto di S. Stefano di Anguillara Sabazia permette di divertirsi sulle ali del vento decollando a bordo di un ultraleggero per sorvolare il lago.

 

IN BICI TRA I DUE LAGHI

I luoghi nel territorio tra il Lago di Bracciano e il Lago di Martignano, rappresentano uno scenario naturale invidiabile da percorrere in sella ad una bici. Per gli amanti delle due ruote consigliamo soprattutto i percorsi della Ciclovia dei Laghi e quella dei Boschi.

La Ciclovia dei Laghi ha una lunghezza complessiva 7.880 metri e attraversa caratteristici ambienti del Parco Naturale Regionale di Bracciano-Martignano. In un continuo susseguirsi di coltivi e prati adibiti a pascolo, l'itinerario conduce a suggestivi affacci panoramici sui laghi, sui Monti Sabatini, sui Monti della Tolfa e sulla campagna romana.

sport del lago di braccianoIl percorso inizia dall'antica mola di Anguillara Sabazia, situata all'estremità del fiume Arrone, e subito accanto, attraversando un piccolo ponte, c'è un fontanile, tradizionale luogo d'incontro dei pastori e sosta delle greggi in rientro dal pascolo.

Percorrendo la via si incontrano ancora le prime testimonianze dell'acquedotto di Papa Paolo V, l'antico acquedotto di Traiano, e poi si sale fino a raggiungere la cima e un fantastico scenario si presenta agli occhi: il colore blu delle acque limpide del Lago di Bracciano e, voltando lo sguardo tra i colori accesi della natura, il piccolo scrigno incontaminato del Lago di Martignano.

La Ciclovia dei Boschi si compone invece di sentieri percorribili in bici, a cavallo e a piedi, indicati con segnavia e dotati di pannelli tematici ambientali-paesaggistici che illustrano le principali caratteristiche del comprensorio sabatino.

E' lunga 17.500 metri, inizia dal parcheggio della stazione ferroviaria di Oriolo Romano e arriva al parcheggio del campo sportivo di Trevignano Romano. Il grado di difficoltà è medio-facile, con l'itinerario caratterizzato dalla presenza di vasti ambienti boschivi di straordinaria bellezza e varietà: cerrete e faggete, castagneti, boschi misti e perfino una pineta, con nella parte finale del percorso ambienti aperti, pascoli e coltivi, con eccezionali panorami sul Lago di Bracciano e la cinta craterica dei Monti Sabatini.

 

LA VITA SOMMERSA

sport del lago di braccianoAttraverso i corsi di immersione a cui si può partecipare nei diversi comuni che si affacciano sul Lago di Bracciano è possibile conoscere questo regno lacustre nel suo aspetto più esclusivo e forse ricco di interesse, non solo apprezzandone quanto è visibile ma anche andando a scoprire quella parte della vita che sembra non esistere o che sembra non esserci mai stata.

Questo lago infatti è un custode di ricchezze sommerse che aspettano di essere scoperte da chi si spinge oltre le apparenze e ha voglia di sapere ogni aspetto della loro esistenza. Grazie all'assistenza e al lavoro dei centri di immersione è infatti possibile immergersi alla ricerca di un mondo fatto di storia e di natura che tornano a convivere sui fondali del lago attraverso veri scavi archeologici subacquei.