Home

Preseleziona la ricerca

Da Bagnoregio a Gradoli

Da Bagnoregio a Gradoli, passando per San Lorenzo Nuovo e Grotte di Castro

A Nord del Lago di Bolsena, nella provincia di Viterbo, si apre un territorio che conserva tratti medievali, testimonianze storiche e archeologiche e un paesaggio denso di vegetazione e scorci mozzafiato. Abbiamo scelto di portarvi in questa zona, visitando alcuni comuni che sapranno stupirvi e allo stesso tempo riportarvi ad una dimensione di vita fatta di tranquillità.

  • Artistici - Culturali
  • Moto
  • Automobile

immagine della tappa a Bagnoregio

Immagine di Bagnoregio

Si può raggiungere Bagnoregio in automobile dirigendosi verso Bolsena e deviando in prossimità della strada indicata per il paese. Bagnoregio si trova su di un'altura tufacea e presenta un centro storico al quale si può accedere attraverso la Porta Albana, risalente alla seconda metà del XVI secolo. Sulla sinistra potrete anche ammirare la piccola Chiesa di S. Bonaventura.  Percorrete Via Roma, fino a Piazza Cavour, dove si trova la Cattedrale di S. Nicola, costruita alla fine del XVI secolo. Proseguite per Corso Mazzini, fino al Palazzo Comunale. Alle spalle dell'edificio si trova la Piazza Plebiscito e, in fondo, potrete vedere la Chiesa di S. Agostino (XI-XIV sec.). Prendete il Viale Agosti e raggiungete il belvedere che vi darà il primo colpo d'occhio su Civita di Bagnoregio, che vi lascerà senza fiato.

 

immagine della tappa b Civita (frazione di Bagnoregio)

Immagine di Civita (frazione di Bagnoregio)

Da Bagnoregio si può raggiungere la splendida Civita di Bagnoregio percorrendo un tratto in auto e lasciandola al parcheggio. Dovrete poi camminare per circa 300 metri in salita prima di entrare in quella che viene definita “la città che muore” a causa delle erosioni che stanno riducendo l'altura su cui si trova. Passeggiate liberamente tra le stradine del borgo, che regalano suggestioni davvero uniche, aprendosi nella vista del paesaggio, spettacolo naturale imperdibile.

Prima di ripartire fermatevi a mangiare in uno dei pittoreschi ristorantini e trattorie del posto, come il Ristorante Alma Civita, creato all'interno di un'antica casa torre del borgo.

Proseguite ora il tour verso San Lorenzo Nuovo, a circa 27 Km. Usciti da Bagnoregio, prendete la Strada Provinciale 6, dopo 600 metri dovrete immettervi nella Strada Provinciale 54 e percorrerla per 5 Km, poi svoltare a destra sulla SR71 e, dopo 4 Km, proseguire sulla SS74.

 

immagine della tappa c San Lorenzo Nuovo

Immagine di San Lorenzo Nuovo

San Lorenzo Nuovo è un grazioso borgo settecentesco, sorto sul bordo del cratere vulcanico in cui ha avuto origine il Lago di Bolsena. La struttura del centro è regolare, con una grande piazza ottogonale e vie che si incrociano perpendicolarmente. Si può visitare la Parrocchiale che ospita al suo interno un crocifisso ligneo del secolo XIII. Procedete verso la prossima tappa del percorso, situata a circa 5 Km, riprendendo la SS74 e entrando in Via Roma.

immagine della tappa d Grotte di Castro

Immagine di Grotte di Castro

Arrivando a Grotte di Castro, avrete davanti ai vostri occhi l'immagine fortemente scenografica del paese: le case sono disposte sull'altura tufacea come in un piccolo quadro. Lasciata l'auto, visitate il centro storico, dalle atmosfere tipicamente medievali, fino alla Chiesa di S. Pietro Apostolo e al Palazzo Comunale, nel cuore del paese. Prendete nuovamente l'auto per raggiungere l'ultima tappa di questo itinerario intorno al Lago di Bolsena. Riprendete la SS74, poi la SS489 fino a Gradoli.

immagine della tappa e Gradoli

Immagine di Gradoli

Lasciate l'auto ed entrate nel pittoresco centro abitato di Gradoli attraverso una Porta ubicata in Piazza Vittorio Emanuele. Percorrendo una scalinata potrete ammirare il Palazzo Farnese, edificio monumentale, forse progetto del Vignola, eretto sui resti della Rocca trecentesca. Sulla sinistra si trova la Parrocchiale di S. Maddalena. Prima di ripartire, fermatevi a cena a Gradoli in uno dei suoi accoglienti locali come il Ristorante Taverna del Giglio, che offre sapori tipici della tradizione culinaria viterbese all'interno di un suggestivo edificio del centro storico.

italiavirtualtour.it consiglia

Lascia un commento


Notice: Undefined index: displayCookieConsent in /var/www/vhosts/italiavirtualtour.it/httpdocs/inc/footer.php on line 140