Home

Preseleziona la ricerca

Candela e Cerignola

Da Candela a Cerignola

Un tour attraverso i tesori storico-artistici di due importanti centri in provincia di Foggia, dove si può ancora ritrovare uno stile di vita genuino, incentrato su agricoltura e pastorizia. Tra la visita ad una chiesa ed un palazzo, potrete assaggiare gustosi piatti e prodotti della tradizione locale.

 

  • Artistici - Culturali
  • Moto
  • Automobile
  • Enogastronomia

immagine della tappa a Candela- Il castello

Immagine di Candela- Il castello

Si può raggiungere Candela attraverso l'Autostrada Bari – Napoli A16, prendendo l'uscita corrispondente. Chi viene da Foggia (39 Km) può prendete la Superstrada che porta direttamente a Candela. Il nome, derivante da “candeo”, fa riferimento alla roccia bianca sulla quale è stato edificato. Potete quindi immaginare la vista estremamente suggestiva di questo paese, sull'alto di un colle. Iniziate la visita del centro storico dal Castello, che domina tutto l'abitato. Fu costruito nel periodo normanno-svevo. Di fianco si trova Largo Filippo Santa Croce, dove potrete ammirare anche la Chiesa di San Tommaso Apostolo, risalente al XII secolo. Sempre qui, una terrazza si affaccia sul panorama circostante, davvero spettacolare.

immagine della tappa b Candela - Piazza del Plebiscito

Immagine di Candela - Piazza del Plebiscito

Prendendo i vicoli che scendono dalla parte opposta, potrete raggiungere Piazza del Plebiscito dove si trova la Chiesa Madre, risalente al XVI secolo. Percorrendo Corso Vittorio Emanuele, dopo aver passato la piazza con il Municipio, prendete Via Tenente Carlo Marrese e la strada a destra che immette in Via San Rocco, per raggiungere Via Lorenzo Fredella, dove si trova la Chiesa di San Rocco, in stile romanico, con un altro belvedere di fronte. Se volete portar via qualche prodotto tipico di Candela, suggeriamo qualcosa di gastronomico, in particolare il suo formaggio. Fermatevi ad esempio al Caseificio Gisoldo Francesco, dove troverete ricotte, mozzarelle, scamorze e molto altro, tutto fresco e frutto di una grande passione.

Spostatevi alla prossima tappa del tour, Cerignola, attraverso la A16 e la SS529 (in tutto sono circa 40 Km).

immagine della tappa c Cerignola

Immagine di Cerignola

Arrivati a Cerignola vi renderete subito conto delle dimensioni del suo territorio, essendo tra i più estesi d'Italia. Oltre alla produzione di olive, qualità DOP, nella zona si coltivano e si conservano cereali. Il centro abitato si trova sopra un'altura e si possono individuare edifici di epoche diverse. Il Corso Moro attraversa la cittadina. Si può iniziare la visita percorrendo il primo tratto del Corso, e visitando sulla destra la Chiesa del Santissimo Crocifisso e Convento dei Cappuccini. Proseguite il percorso su Corso Moro, arrivando di fronte alla Chiesa del Carmine, risalente al secolo XVI. Sulla sinistra si trova il Parco della Rimembranza. Andate ancora avanti e girate a destra in Via Appia: potrete ammirare la Chiesa di San Domenico e di fianco il Palazzo ex Opera Pia Monte Fornari. Tornate sul Corso per proseguire il tour, fino al Duomo Tonti, edificato nel XX secolo. Ancora più avanti, sul lato destro della strada, vedrete la facciata del bel Teatro Comunale Saverio Marcadante e nelle vicinanze il Palazzo Coccia Cirillo, risalente al XVIII secolo. Continuate il percorso, fino alla Chiesa Madre di San Francesco d'Assisi. Per cena potrete fermarvi in un ristorante di Cerignola, per apprezzare le squisite tradizioni culinarie locali. Proprio in centro si trova la Trattoria 'U Vulesce che propone ricette locali con ingredienti di stagione. Sul retro un negozio vende i prodotti del territorio, così potrete portare a casa qualche specialità!

Lascia un commento


Notice: Undefined index: displayCookieConsent in /var/www/vhosts/italiavirtualtour.it/httpdocs/inc/footer.php on line 140