Chiesa di San Francesco

L’attuale chiesa dedicata a San Francesco a Cascia, in provincia di Perugia, venne costruita per volere di un frate francescano tra la metà del XIV e la metà del XV secolo. Danneggiata da un terremoto, venne  restaurata nel ‘700. L’elemento di spicco della facciata è il rosone suddiviso da 18 archetti con al centro l’immagine della Madonna in gloria con il bambino. Il portale è decorato da un arco ogivale decorato da grappoli d’uva, sostenuto ai lati da quattro colonnine con capitelli decorati da foglie di acanto. Sull’architrave è rappresentata in un affresco del ‘400 Maria con il bambino tra San Francesco e Santa Chiara. L’interno della chiesa è a croce latina, con copertura a capriate in sostituzione delle volte a crociera danneggiate dal terremoto. Sui lati sono posti degli altari, sulla sinistra il primo è  dedicato alla Concezione, il secondo a Santa Rita, mentre sul terzo è posta una tela che raffigura San Bartolomeo, San Pietro e San Paolo. Sempre sulla sinistra, nel transetto  è collocata una grande mostra d’altare che faceva da sfondo all’altare centrale, dipinta alla fine del XVI secolo, il dipinto centrale, opera del Pomarancio, rappresenta l’Ascensione, mentre le tele laterali vennero attribuite a Guido Reni e a Perino Cesarei. Sul lato destro del transetto è posta una grande tela del Cristo con la Vergine e gli Angeli apparsi San Francesco nella Pornizucola. Indirizzo: Piazza Garibaldi 38330 - Cascia (PG)