Torna indietro

Chiesa di Santa Maria Assunta - sec. XVIII

Il Duomo di Antrodoco, o chiesa di Santa Maria Assunta, si affaccia su Piazza del Popolo, nel cuore di questa ridente cittadina reatina. La sua origine romanica risale al XIV secolo, ma dopo il terribile terremoto che la colpì nel 1703, il duomo venne completamente distrutto, per poi essere ricostruito solo nel 1712. La facciata rettangolare, completamente rinnovata nel 2008, è addossata alla struttura dell’edificio e ne nasconde la forma. Il campanile che la affianca risale al 1708, mentre il portale romanico d’ingresso si trovava inizialmente nella Chiesa di Santa Maria Extra Moenia. Si tratta di un classico esempio di arte duecentesca abruzzese, caratterizzato da una successione di archi concentrici a tutto sesto sorretti da rispettive colonnine, lisce o a tortiglione. All’interno la Chiesa di Santa Maria Assunta si apre in un’unica navata con volta a barca rovesciata, la cui prua corrisponde all’abside. Lungo la navata si incontrano sei cappelle laterali, in una delle quali trova posto un pregevole altare ligneo, mentre l’altare maggiore (XVIII) è realizzato in marmo e fa da cornice alla pala della Madonna del Popolo di Francesco Grandi (XIX sec.). Indirizzo: Piazza Cardinale Federico Tedesorini 02013 - Antrodoco (Ri)