Home

Preseleziona la ricerca

Marta - Museo Nazionale Archeologico di Taranto

Il Marta – Museo Nazionale Archeologico di Taranto è stato istituito nel 1887 e le sue sale sono allestite all’interno del Convento di San Pasquale, o dei frati Alcantarini, eretto nella seconda metà del XVIII secolo. Nel corso del tempo l’edificio è stato oggetto di diversi lavori di ampliamento e ristrutturazione per permettere una sistemazione migliore delle tante opere custodite al suo interno. L’ultima organizzazione del percorso espositivo è datata dicembre 2007, quando il Museo è stato riaperto al pubblico al termine di una serie di lavori che hanno interessato il piano terra e il primo piano.

Il percorso museale conduce il visitatore attraverso un viaggio nel tempo alla scoperta della storia di Taranto, dal periodo preistorico al Medioevo.

Chiostro

Il chiostro, con il suo pozzo centrale, ci ricorda che l’edificio che oggi ospita il Museo Nazionale Archeologico di Taranto era in precedenza un convento, gestito dai frati Alcantarini e costruito nella seconda metà del XVIII secolo. Su di esso affacciano le sale del primo piano che ospitano la sezione dedicata alla conquista romana e quella relativa al museo e alla sua storia. Nel portico del chiostro è possibile anche ammirare una statua ed alcuni resti di colonne.

Indirizzo: Via Cavour, 10
74100 – Taranto
Tel. 099 4 53 21 12
Fax 099 4 59 49 46
museoarch.taranto@beniculturali.it
Orari
Tutti i giorni, 8.30 - 19.30
(chiuso il 1 gennaio, 1 maggio, 25 dicembre)
Chiusura biglietteria ore 19.00
Biglietti
Prezzo del biglietto: 5 euro
Ingresso gratuito fino ai 18 ed oltre i 65 anni
Riduzioni come da normativa