Home

Preseleziona la ricerca

Basilica di Santa Trofimena - sec. XVII

La Basilica di Santa Trofimena di Minori è stata ricostruita nel corso del ‘700 sull’originale impianto romanico. L’ex sede vescovile oggi custodisce le reliquie di Santa Trofimena, martire cristiana di Patti in Sicilia le cui ossa, secondo la tradizione, furono rinvenute sulla spiaggia di questo piccolo centro della costiera amalfitana e depositate  in un tempietto costruito per l’occasione prima di essere trasferite nella cripta della Basilica.

L’interno della Basilica si presenta a pianta quadrangolare ed in stile neoclassico a tre navate. Di particolare pregio è il quadro a contorni sagomati raffigurante i compatroni di Minori, ovvero Sant’Andrea, Santa Trofimena e San Matteo che si trova sopra l’ingresso principale. Sul lato destro invece, dopo l’organo, troviamo il pulpito in marmi fatto eseguire nel 1600 dal Vescovo di Minori Tommaso Brandolino. Maestoso è anche l’altare principale in marmi dove è stata posizionata una statua di Santa Trofimena eseguita negli anni ’50 in sostituzione della precedente in legno. Sotto la mensa dell’altare, protetta da un vetro, vi è l’urna di marmo contenente le reliquie della Santa.

Indirizzo: Via Vescovado
84010 - Minori (Sa)
Tel. e Fax 089-8541503



Galleria Fotografica