Home

Preseleziona la ricerca

Duomo di Amalfi

Il Duomo di Amalfi, dedicato al culto di Sant’Andrea, è di sicuro uno dei monumenti più belli ed imponenti dell’intera costiera amalfitana, visitato annualmente da migliaia di turisti e riconosciuto dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

L’edificio di culto sorge alla sommità di un’imponente scalinata e domina la piazza principale della. La costruzione del Duomo risale al IX secolo, quando la Repubblica Marinara di Amalfi era nel pieno della sua espansione.

La costruzione avvenne trasformando in un edificio romano su più navate l’antica chiesa paleocristiana, questa operazione diede vita ad un complesso architettonico formato da due basiliche accostate e comunicanti, più simile ad una moschea araba che ad una chiesa cristiana. La prima, la cosidetta cappella del Crocifisso, corrisponde al Duomo vecchio, la seconda, molto più ampia e con transetto, risale al 1200 con l’arrivo della reliquie di Sant’Andrea.

L’attuale facciata è stata ricostruita nel XVIII secolo, mentre il campanile è stato eretto nella seconda metà del XII secolo. Di particolare fattura è la porta bronzea costituita da 24 pannelli di cui quattro contengono le figure di Cristo, della Madonna e di due Apostoli raffigurati sotto un’arcata.

Indirizzo: Piazza Duomo
84011 – Amalfi (Sa)



Galleria Fotografica