Home

Preseleziona la ricerca

Castello di Caccuri - IX - X sec.

L’imponente maniero di origine medioevale, costruito presumibilmente dai bizantini per difendere la Valle del Neto, ha un aspetto, dovuto ai successivi rimaneggiamenti, che richiama lo stile dei palazzi signorili del ‘700, ma al tempo stesso porta traccia delle decorazioni dell’800. Attualmente di proprietà della famiglia Fauci, che nella prima metà del ‘900 l’acquistò dai Barracco, che lo avevano acquisito a loro volta, dopo diverse compravendite tra famiglie nobiliari, nel corso dei secoli. Il Castello di Caccuri, per la particolare posizione geografica e l’importanza storica, rappresenta il punto ideale da cui partire per esplorare Caccuri e l’intero territorio compreso tra la Presila ed il Marchesato Crotonese, ricco di testimonianze delle civiltà passate. L’accesso all’edificio è costituito da un portale seicentesco che si affaccia sul cortile interno e permette di immettersi in un ampio atrio da dove, attraverso una scala monumentale a doppia rampa, si raggiunge il ballatoio del piano nobile da cui si dipartono le varie ali dell’edificio. Il terrazzo da cui si gode di una piacevole vista sulla valle è merlato ed arricchito dalla torre Mastrigli.

Il Castello, proprietà privata, è visitabile grazie ad un accordo con il Comune di Caccuri, ma è utilizzato anche come location di eventi culturali, mostre e manifestazioni.

Indirizzo: Salita Castello
88833 - Caccuri (Kr)



Galleria Fotografica