Home

Preseleziona la ricerca

- Esterno

La Tomba di Cecilia Metella è un antico monumento funebre situato sull’Appia Antica di Roma, poco distante dalla Villa di Massenzio e dal Mausoleo di Romolo. Può essere considerato il monumento simbolo dell'Appia antica. Si tratta di una tomba monumentale eretta per una nobildonna romana di cui non si hanno notizie personali tranne che era figlia di Metello, conquistatore di Creta, e mogie di Marco Licinio Crasso, distintosi al seguito dell'Imperatore Giulio Cesare nella battaglia in Gallia. La struttura va interpretata sia come omaggio alla defunta, sia come celebrazione del prestigio della famiglia committente. Oggi dell'aspetto originale è riconoscibile la cella chiusa dal grande corpo cilindrico con un fregio che raffigura delle teste di bue, da qui il nome della tenuta Campo di Bove. Attaccato alla Tomba di Cecilia Metella c'è il bellissimo Palazzo Castrum Caetani, costituito dai resti di alcuni edifici abitativi e dalla Chiesa di San Nicola, situata di fronte. L'esterno dell'edificio si presenta con un blocco compatto, sul quale si aprono due finestre bifore coronate ed altre finestre più piccole, mentre all'interno sono esposte numerose statue e capitelli antichi.

Apertura: martedì-domenica: 9,00-16,30
tel.: +39 06 39967700