Home

Preseleziona la ricerca

Centrale Montemartini - sec.XX

La Centrale Montemartini è stata la prima centrale elettrica comunale di Roma. Iniziata il 26 gennaio 1911 su progetto dell’ingegnere Giovanni Montemartini, da cui oggi prende il nome, si trova nella zona Ostiense, vicino la Piramide di Caio Cestio, il Gazometro ed il Cimitero Acattolico di Roma. Era considerata il polo industriale della Capitale, una struttura esemplare adibita alla fornitura di tutta l’energia necessaria alla città. Nel 1995, dopo la chiusura al pubblico per restauro dei Musei Capitolini, l’ex centrale venne adibita a museo, con l’esposizione di 400 statue romane.

Oggi all’interno dell’ex centrale termoelettrica, è allestito un vero e proprio museo costituito da pezzi rinvenuti dopo l’Unità d’Italia. Infatti tra scure turbine, macchinari in disuso e slanciati pilastri, sono state sistemate una serie di grandi opere d’arte che fanno parte delle collezioni dei Musei Capitolini, come la Statua del Teseo, la Statua di Orfeo tra gli animali, la Scultura di Agrippina Minore, la Testa di barbaro, l’Erma di Virgilio, il Ritratto di Caio Giulio Cesare, la Testa di Marte, le Figure dei Satiri e la Statua del Dionisio con una pantera, oltre ad uno splendido Gruppo marmoreo raffigurante la lotta tra una pantera e un cinghiale rinvenuto nei pressi di Porta Maggiore.

Questo bellissimo polo museale è caratterizzato da tre aree tematiche: la Roma repubblicana sistemata nella Sala Colonne; il Centro monumentale di Roma nella Sala Macchine, il Giardini e le Residenze imperiali nella Sala Caldaie.

Via Ostiense 106 - 00154 Roma
Orario
Martedì-domenica 9.00-19.00
24 e 31 dicembre 9.00-14.00
La biglietteria chiude mezz'ora prima
Giorni di chiusura Lunedì, 1 gennaio, 1 maggio, 25 dicembre
Ingresso ordinario
Intero € 7,50
Ridotto € 6,50
Per i cittadini residenti nel territorio di Roma Capitale (mediante esibizione di valido documento che attesti la residenza): Intero € 6,50 Ridotto € 5,50