Home

Preseleziona la ricerca

Chiesa di Santa Maria delle Grazie

La Chiesa di Santa Maria delle Grazie è una chiesa di fondazione laica, viene citata per la prima volta nel 950 con la donazione a Montecassino da parte dei Conti dei Marsi.

Divenuta collegiata nel 1565 venne assegnata dai Cassinesi al clero secolare e nel secolo successivo venne ampliata con la creazione delle cappelle laterali. Altri lavori furono necessari dopo gli eventi sismici del ‘700 e del 1915.

L’edificio di culto è caratterizzato da una facciata a campana divisa in due da una cornice orizzontale: nella parte superiore si trovano tre finestre monofore ornate da transenne, mentre in quella inferiore troviamo tre portali. Quello centrale è più ampio rispetto a quelli laterali. Sulla parte sinistra è stato inserito il campanile a base quadrata.

L’interno, invece, è a tre navate divise da pilastri, presenta cappelle laterali rinascimentali e barocche, oltre a conservare numerosi frammenti della chiesa altomedievale e duecenteschi sulla parete della navata laterale destra dove si apriva il Portale delle Donne di cui si conservano frammenti ricomposti dal restauro del Gavini.

Nell’area presbiterale da notare un raffinato pulpito del 200 con la scena del Giudizio Finale, un bassorilievo del XIII secolo raffigurante la Madonna con Bambino ed altri frammenti medievali: qui erano conservate le statue lignee seicentesche di San Pietro, San Benedetto, Sant’Andrea, San Paolo oggi esposte al Museo del Castello Piccolomini di Celano, e la cinquecentesca statua lignea della Madonna delle Grazie ora presente nella parrocchiale di Luco dei Marsi.

Di particolare bellezza anche le cappelle laterali come quella della “Compagnia della Madonna del Rosario” con affresco di natività del XVI secolo, forse attribuibile al pittore Paolo Zoppare. 



Galleria Fotografica

Lascia un commento

Commenti e suggerimenti dei visitatori:

franco03/02/2014 18:51

E' stupenda! Mia madre è originaria di Luco e ci vado spesso in vacanza, devo dire che con questo tipo di foto viene risaltata moltissimo la bellezza di questa chiesa, da visitare sicuramente!