Home

Preseleziona la ricerca

Bastione di Malta

Lungo la statale 18 in direzione di Gizzeria Lido ci si imbatte nel Bastione dei Cavalieri di Malta. Si tratta di una possente, quanto massiccia, torre medievale del XVI secolo, a pianta rettangolare. La struttura si differenzia dalla maggior parte delle torri costiere che costellano le coste del meridione d’Italia per lo spessore dei muri che lo rendeva adatto alla difesa da attacchi con armi da fuoco.

Lo stato di conservazione della struttura è ottimo a differenza della maggior parte delle torri costiere che sono in forma di ruderi o completamente distrutte. Costruita intorno al 1550 per volontà del viceré di Napoli Pietro di Toledo come centro di difesa per gli attacchi marini ad opera dei corsari. Fu assegnata ai Cavalieri di Malta che possedevano un feudo nella vicina Sant’Eufemia del Golfo. Modificata nella copertura nel 1650 fu munita di macchine belliche.

Agli inizi del XIX secolo, in seguito alla scomparsa dei Cavalieri di Malta la torre fu ceduta a enti statali e infine a dei privati. L’eccezionale stato di conservazione è dovuto alla solidità della struttura stessa ed alle opere di manutenzione dei vari proprietari.

All'interno è divisa in quattro grandi ambienti con volte a botte. Sulla porta d'ingresso alla torre quadrata sulla facciata est si trova lo stemma con scudo del Balì Fra Signorino Gattinara che, nell'iscrizione datata 1634, si attribuisce il merito di aver dotato il Bastione di macchine belliche.

Indirizzo: SS 18 Gizzeria Lido
88046 – Gizzeria (Cz)



Galleria Fotografica

Lascia un commento