Home

Preseleziona la ricerca

Chiesetta di Santo Stefano - sec. XIV

La stupenda Chiesa di Santo Stefano, realizzata nel XIV secolo su commissione della nobile famiglia Del Balzo–Orsini, rappresenta un simbolo importante del passaggio dalla cultura greca a quella latina.
La Chiesa è stata in passato sede di un importante centro religioso italo–greco; inoltre l’architettura e gli affreschi sono emblemi del transito dallo stile bizantino a quello romanico–gotico. La facciata, romanica in pietra leccese, presenta un portale, parte della cui decorazione è andata purtroppo perduta nel tempo, sormontato da una lunetta e da un piccolo rosone. Sulla sommità è collocato il piccolo campanile a vela con bifora, che sembra preludere al gotico. All’interno, ad una navata, gli affreschi in stile bizantino sono disposti su più fasce: in basso vi sono figure di Santi, in alto la vita di Cristo e il martirio di Santo Stefano. Inoltre sulla parete est osserviamo i bellissimi affreschi del Giudizio Universale, in cui le immagini dei dannati e degli eletti costituiscono anche una rappresentazione della società dell’epoca.



Lascia un commento